domenica 9 dicembre 2012

Birre | Leffe Vieille Cuvée

Leffe Vieille Cuvée
La Leffe Vieille Cuvée mi ha sorpreso.
Il colore è di un bel ambrato scuro dai riflessi rossastri. Estremamente limpida.
Marketing a parte, la menzione Cuvée in etichetta potrebbe essere tanto un effettivo taglio di birre diverse, quanto semplicemente un nome di fantasia.

Schiuma abbondante ma non tra le più persistenti. Diciamo... presente e sufficiente dagli intenti volti alla generosità.
Al naso ti propone il rosso della frutta più invitante, dalla ciliegia alla prugna con un contorno di caramello e una spolverizzata di malto e liquirizia. In bocca gli aromi ritornano accompagnati da prima ad una sensazione di dolcezza ed in fine con quella dell'amaro. Buono il corpo, supportato dal grado alcolico (8,2%), ma comunque beverina.

Un ampia parenti si potrebbe poi aprire sulla produzione di questa birra: alta fermentazione? non filtrata? rifermentata in bottiglia? Non sono riuscito a documentarmi molto al riguardo ma posso dire che data la limpidezza e l'assenza di lieviti residui in bottiglia una ricerca andrebbe fatta. Se qualcuno dovesse avere qualche informazione... si faccia avanti e ci illumini.
Ah, approposito... la Leffe è di proprietà di una multinazionale nata dalla fusione di due colossi delle bevande alcoliche e soft. Uno americano e uno belga, che rispettivamente sono Anheuser–Busch e InBev. Non tutta la produzione industriale è da scartare quindi.

Nessun commento:

Posta un commento