lunedì 3 dicembre 2012

Birre | Chimay Triple


Chimay Triple
Dopo aver già parlato della Chimay Rouge e della Chimay Blu, con questa Chimay Triple chiudiamo la triade composta delle tre sorelle del birrificio trappista di Scourmont a Chimay.Versata nel bicchiere svela la parentela con la rouge e la blu: il cappello di schiuma è consistente e possiede una buona persistenza. Bianco, bianchissimo e già profumato. Più vanitosa però rispetto le altre due. Si adorna di un colore decisamente più chiaro, oro e ambra (è di una blonde in fondo che stiamo parlando, molto strong ma blonde) con un velo torbido vedo non vedo che la rende ancor più elegante.

Accarezza il naso con note citrine (limone), speziate, maltate, erbacee e mielense. Il sorso è più beverino della rouge e della blu, nonostante gli 8 gradi che gli danno calore e accompagnano bene il corpo.
Al palato solletica con una media carbonazione dove dolciastro e amarotico instaurano una lotta che termina a fine sorso a favore del secondo lasciando la bocca abbastanza secca, pulita e profumata di limone, chiodi di garofano e miele. Qui gli ingredienti utilizzati naturalmente variano rispetto le sue sorelle ma hanno pur sempre dei tratti comuni  come il luppolo styrian goldings. Tra le altre componenti troviamo malto Pilsener e il malto di frumento, mentre come altro luppolo compare l'hallertauer mittelfruh.

Nessun commento:

Posta un commento